Follow by Email

martedì 25 febbraio 2014

Nasce al Gemelli di Roma un ambulatorio per curare i danni e prevenire le conseguenze del cyberbullismo.

image(ANSA) - Nasce al Gemelli di Roma un ambulatorio per curare i danni reali e prevenire le conseguenze spesso drammatiche delle offese virtuali del cyberbullismo. Il servizio nasce in collaborazione con la Polizia Postale ed è in continuità con l'Ambulatorio per la Dipendenza da Internet del Policlinico romano, di cui è responsabile Federico Tonioni, che dal 2009 ha accolto e curato oltre 600 pazienti. La cura e la riabilitazione saranno svolte attraverso psicoterapia e terapia di gruppo, con uno spazio di ascolto anche per i genitori
. L'ambulatorio sarà a disposizione non solo delle vittime, ma anche dei cyberbulli. ''Con le vittime - spiega Tonioni - si lavorerà sulla capacità di gestire la propria aggressività, di solito trattenuta, per poter costruire il proprio spazio nel mondo e dotarsi degli strumenti per evitare di rendersi 'disponibili' a essere perseguitati. Con i bulli, invece, lavoreremo sulla loro capacità di diventare empatici, evocando in loro sentimenti di colpa e lavorando sulla loro affettività''. La struttura potrà potenzialmente mettersi in raccordo con istituti scolastici per cercare di scovare i possibili utenti, anche grazie alla Polizia Postale e delle Comunicazioni.
Per accedere all'ambulatorio è necessario prenotare una visita, telefonando da lunedì a venerdì, dalle ore 11 alle ore 13, al numero 06.30154122.

Nessun commento:

Posta un commento