Follow by Email

mercoledì 18 dicembre 2013

Fluoexetina, farmaco antidepressivo come cura prenatale per la sindrome di Down

imageSecondo una ricerca del Dipartimento di scienze biomediche e neuromotorie dell’Università di Bologna, è stato dimostrato che la fluoexetina, farmaco antidepressivo, può evitare la sindrome di Down, se somministrata prima della nascita. Lo studio, coordinato da Renata Bartesaghi, ha evidenziato come il farmaco sia in grado di ripristinare il normale sviluppo del cervello colpito da sindrome di Down. Le sperimentazioni sono state eseguite su topi da laboratorio. Tranne quelli della regione ippocampica, che si formano dopo la nascita, la maggior parte dei neuroni che popolano il cervello vengono generati nel feto: il periodo prenatale è quindi quello più critico per il normale sviluppo cerebrale. Secondo Bartesaghi “solo la sperimentazione clinica ci potrà dire se tale terapia farmacologica, così efficace in questo modello di topo con sindrome di Down, potrà ottenere gli stessi positivi risultati sull’uomo”. Lo studio è stato pubblicato anche sulla rivista ‘Brain’. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/salute-sindrome-di-Down-antidepressivo-165ed646-2d5f-4a1e-8574-497bf60bee07.html#sthash.AaG89W4M.dpuf

Nessun commento:

Posta un commento