Follow by Email

martedì 2 luglio 2013

I nostri medici si aggiornano guardando Doctor's Life

image

(Adnkronos Salute) – L'aggiornamento professionale dei medici italiani viaggia via satellite. Nel nostro Paese 1 camice bianco su 7 segue i programmi e i corsi di Doctor's Life (canale 440 della piattaforma Sky), il primo canale tv al mondo, interamente gratuito, dedicato all'informazione e alla formazione medico scientifica (Ecm), edito da Adnkronos Salute. Su 353 mila medici e odontoiatri in attività, oltre 49 mila, pari al 14%, è infatti iscritto al portale. Praticamente un medico su sette. Fino ad arrivare a circa uno su cinque in regioni del Sud come la Calabria. E' quanto emerge da un'analisi elaborata dall'Adnkronos Salute, che mette a confronto il numero dei medici iscritti a Doctor's Life con quello dei camici bianchi attivi iscritti all'Enpam, l'Ente nazionale di previdenza, secondo il bilancio consuntivo 2012 della Fondazione.

Questo il quadro dettagliato, regione per regione, dei medici che ad oggi hanno deciso di informarsi e aggiornarsi attraverso Doctor's Life: 66 camici bianchi sui 599 in attività della Valle d'Aosta; 364 su 4.697 in Trentino Alto Adige; 2.829 su 22.733 in Piemonte; 6.485 su 51.202 in Lombardia; 2.578 su 23.073 in Veneto; 783 su 6.790 in Friuli Venezia Giulia; 1.516 su 10.949 in Liguria; 3.502 su 26.031 in Emilia Romagna; 2.906 su 23.126 in Toscana; 859 su 5.913 in Umbria; 1.223 su 8.206 nelle Marche; 6.070 su 40.837 nel Lazio; 1.403 su 9.318 in Abruzzo; 308 su 2.013 in Molise; 5.452 su 34.883 in Campania; 3.276 su 22.219 in Puglia; 468 su 2.874 in Basilicata; 2.409 su 13.581 in Calabria; 5.098 su 32.930 in Sicilia; 1.834 su 11.618 in Sardegna.

"Questo risultato – spiega il Cavaliere del Lavoro e presidente del Gruppo Gmc-Adnkronos, Giuseppe Marra – è figlio dell'autorevolezza di Adnkronos Salute quale fonte primaria di informazione e provider. Ma anche di una scelta editoriale ben precisa: consentire ai medici di accedere gratuitamente a lezioni e corsi d'aggiornamento su misura. In modo semplice e veloce". Un cambio di rotta nel campo della formazione medica che ha ricevuto il plauso di importanti scienziati e premi Nobel come Luc Montagnier e Robert Gallo, tutti convinti che la formazione a distanza per i medici sia la tendenza del futuro. Oltre ai corsi Ecm, il canale, in onda da poco più di un anno e mezzo (ottobre 2011), offre un telegiornale quotidiano e due magazine settimanali di approfondimento sui principali fatti scientifici e di politica ed economia sanitaria. E ancora: inchieste, focus e reportage su le più importanti questioni mediche nazionali e internazionali. Inoltre ad arricchire il palinsesto anche diverse serie di documentari, con la partecipazione di grandi scienziati internazionali, e fiction medico-scientifiche.

Nessun commento:

Posta un commento