Follow by Email

giovedì 4 aprile 2013

La speranza per curare il cancro arriva dalle mele.

meleUno studio ha mostrato che gli oligosaccaridi presenti nei frutti hanno ucciso fino al 46 per cento delle cellule del cancro del colon umano. La cura avrebbe superato il farmaco chemio più comunemente usato. A differenza di farmaci comunemente usati per la chemio terapia, gli oligosaccaridi sono naturali e privi di effetti collaterali.
Il tumore del colon è attualmente la seconda causa di morte per cancro per le donne di tutto il mondo e la terza causa per gli uomini. La cura standard con farmaci chemio ha un successo limitato e causa effetti collaterali gravi come spasmo coronarico, nefrotossicità, anemia, e l'immunosoppressione.
Per questo si stanno cercando alternative. Ma fin ora nessuno aveva pensato alle mele. Alcuni ricercatori si sono concentrati su questi frutti perché sono il frutto più consumato in molti paesi e hanno già dimostrato attività contro il cancro al seno, cancro ovarico, tumore al polmone, cancro al fegato, e il cancro del colon.
L'importante studio è stato realizzato Xi'an in Cina. Gli studiosi hanno isolato i polisaccaridi (fibre pectina e altri) da mela essiccata e li hanno trattati con pectinasi naturale per abbattere le loro molecole in piccoli oligosaccaridi (che hanno solo 3-10 unità di zucchero per molecola). Gli oligosaccaridi sono stati quindi aggiunti alla coltura del colon umano HT29 cellule tumorali a varie concentrazioni, e confrontati con il farmaco chemio più comunemente usato per il cancro del colon.
I risultati sono stati sorprendenti: 0,9 microgrammi per mL (circa 0,9 PPM) hanno ucciso il 17,6 per cento delle cellule del cancro dopo 36 ore, mentre il farmaco chemio ha ucciso solo il 10,9 per cento (ad una concentrazione più elevata di 1,3 microgrammi per mL). Ancora più importante è che gli oligosaccaridi delle mele non sono tossici per le cellule sane e possono essere usati a concentrazioni più elevate possibili. A 9,0 PPM, gli oligosaccaridi hanno ucciso il 46 per cento delle cellule del cancro del colon (il farmaco chemio non è stato testato a questo livello). http://www.libero.it/

Nessun commento:

Posta un commento