Follow by Email

lunedì 8 ottobre 2012

A Roma il Congresso Mondiale di ginecologia e ostetricia


(ANSA) - ROMA, 7 OTT - Promozione della salute della donna a 360 gradi. E' l'obiettivo del congresso mondiale di ginecologia e ostetricia che si apre oggi a Roma alla presenza di 8000 professionisti.

Salute femminile dalla nascita, l'adolescenza fino alla menopausa - riassume il professor Giovanni Scambia, presidente del comitato organizzatore e professore dell'università' Cattolica.

Numerose le tematiche in primo piano, spiega Scambia: ''dalle strategie per combattere la mortalità  perinatale alla prevenzione e alla cura dei tumori femminili (soprattutto utero, ovaio e mammella); le tecniche chirurgiche sempre meno invasive con l'introduzione della microlaparoscopia, cioè  l'accesso dall'ombelico di strumenti operatori sottilissimi del diametro di pochi millimetri; fino ad arrivare alla chirurgia robotica.

Grande spazio alle problematiche e alle emergenze sanitarie dei Paesi in via di sviluppo come la mortalità  perinatale, la malnutrizione, l'allattamento, le malattie infettive alle quali daranno il contributo l'Unicef la Fao e numerose Ong. Secondo Scambia ''e' giunto il momento di formare una nuova classe di ginecologi e ostetrici sempre piu' difensori della salute globale della donna''.(ANSA).

Nessun commento:

Posta un commento