Follow by Email

venerdì 27 luglio 2012

Drunkoressia


E' un fenomeno che si va diffondendo tra le studentesse universitarie statunitensi e che può essere annoverato tra i disordini alimentari come l'anoressia e la bulimia. Si chiama "drunkorexia" (o "drunkoressia") e si sta diffondendo con un ritmo che preoccupa gli esperti. Consiste nel saltare i pasti per dirottare sui drink le calorie "risparmiate" a tavola. E queste bevute sono spesso delle vere abbuffate alcoliche.
Gli studiosi dell'Università del Missouri che hanno studiato il fenomeno spiegano che alla base di tutto c'è l'esigenza delle ragazze di rimanere magre, ma senza rinunciare alla gratificazione sociale di nottate brave in compagnia, trascorse spesso abbandonandosi a bevute folli. Un sondaggio ha rivelato che  il 16 per cento delle giovani universitarie ha ammesso di saltare spesso i pasti per non negarsi i drink supercalorici. Il fenomeno è preoccupante per gli evidenti rischi di danni fisici e mentali di questa poco salubre abitudine. Gli organi più a rischio sono infatti il fegato e il cervello.

"Oltre a deprivare il cervello di un' adeguata nutrizione - spiega Victoria Osborne, docente dell' Università del Missouri - questo mix messo in atto dalle ragazze può provocare problemi cognitivi a breve e a lungo termine, difficoltà a concentrarsi e a prendere decisioni". Non solo, perché, come ricordano gli esperti, le donne metabolizzano l'alcol in modo diverso dagli uomini e sono più a rischio dei loro colleghi maschi di danni agli organi vitali, ma anche perché sono più soggette a problemi alimentari e comportamenti sessuali a rischio. http://www.tgcom24.mediaset.it/perlei/articoli/1054081/le-ragazze-e-la-drunkoressia.shtml

Nessun commento:

Posta un commento