Follow by Email

venerdì 24 febbraio 2012

Cure omeopatiche per la Tiroide

L’OMEOPATIA come alleata delle risorse dell’organismo. È il senso delle ultime iniziativa della Fiamo, Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati. Giuseppe Fagone, medico chirurgo omeopata a Milano e consigliere Fiamo, sintetizza così il trend in atto: "L’omeopatia si sviluppa in varie direzioni. Nella pratica ambulatoriale ad esempio, tra i segni di novità, capita di vedere un numero crescente di ipertiroidei, con tachicardia, sudorazione, stanchezza e la classica protrusione dell’occhio del morbo di Basedow. In questo caso i pazienti ci chiedono di salvare una tiroide che non risponde alle terapie soppressive".

L’ATTEGGIAMENTO è di proporre rimedi che riducono lo stimolo sulla ghiandola e diano buone risposte». Altre applicazioni si segnalano per malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide.
«In questo campo l’industria farmaceutica ha superato i classici cortisonici — afferma il medico — e si spinge verso le terapie biologiche. L’approccio nel mio caso non è quello di pretendere la guarigione ma di controllare la sintomatologia senza avere i noti effetti collaterali dei farmaci di cui stiamo parlando». Tutti i rimedi vengono alternati nel tempo secondo una strategia personalizzata.
Avete presente le coliche renali così dolorose? «Anche in questo caso una medicina omeopatica ben scelta — afferma il dottor Fagone — può favorire la discesa del calcolo riducendo il dolore evitando il ricorso agli antispastici e antidolorifici.
Concludiamo con le crisi asmatiche legate alle allergie e che nei bambini vengono trattate con aerosol cortisonico e antispastico.
L’omepata in questo caso può prescrivere poche gocce, ogni due o tre minuti, distanziando dopo tre o quattro assunzioni, nell’intento di risolvere la crisi in un tempo sovrapponibile a quello dell’aerosol.

DI TEMATICHE cliniche e molto altro si discuterà prossimamente a Chianciano Terme al congresso nazionale della Fiamo, federazione presieduta da Antonia Ronchi. Le sessioni principali saranno dedicate alle scuole di omeopatia, la formazione punta sulla qualità, come in tutte le scuole di specialità. Una sezione importante sarà dedicata alla veterinaria, perché anche gli amici animali possono trarre benefici dall’omeopatia.

http://qn.quotidiano.net/salute/2012/02/22/671538-tiroide-cure-omeopatia.shtml

Nessun commento:

Posta un commento