Follow by Email

mercoledì 18 gennaio 2012

Influenzanet e Influweb 2 siti per monitorare l'influenza


Quest'anno l'influenza si è manifestata quasi timidamente a causa delle temperature miti che non ne hanno favorito lo sviluppo. Nella settimana dal 2 all'8 gennaio ci sono stati 170mila casi, soprattutto bambini e nelle regioni Piemonte e Campania, con una percentuale di 2,79 persone per mille assistiti. Dall'autunno sono online due siti, Influenzanet, europeo, e Influweb, italiano, per mappare il contagio in tempo reale.
Quest'anno le temperature non rigide hanno ridotto il riprodursi dei virus e fatto ritardare i picchi influenzali. Ma i 787 medici "sentinella" sparsi nella Penisola ritengono che, con il ritorno a scuola e al lavoro dopo la pausa natalizia, la malattia torni. I numeri previsti sono quelli della passata stagione: attorno ai 4-5 milioni di casi complessivi.

I virus identificati a novembre sono per la maggior parte del vecchio tipo dello scorso anno, H3N2, e il vaccino di conseguenza resta lo stesso.

La Sanità italiana si sta comunque attrezzando alla diffusione dell'infezione. In Lazio si stanno sperimentando in nove ospedali gli "ambulatori blu" per evitare che i pazienti passino dai pronto soccorso.

Mentre dall'autunno sono disponibili due siti internet: Influenzanet, un progetto Ue che coinvolge i cittadini di dieci Paesi Ue e chiede loro di registrarsi e descrivere i loro sintomi. Poi c'è Influweb, propaggine italiana, al quale si può scrivere e spiegare come ci si sente. In tal modo si ha una mappatura in temporeale della situazione.http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/articoli/1034291/influenza-due-siti-internet-mappano-il-contagio.shtml

Nessun commento:

Posta un commento