Follow by Email

venerdì 11 novembre 2011

Progetto Alt contro trombosi in gravidanza

Gli ormoni della gravidanza, l'aumento di volume dell'addome, la perdita di elasticita' delle vene delle gambe e un'ereditaria tendenza familiare a sviluppare malattie del sistema circolatorio sono i fattori di rischio che espongono le donne in gravidanza alle malattie vascolari da trombosi. Durante la gestazione, il rischio di incorrere in queste patologie quadruplica e nei 40 giorni dopo il parto si moltiplica per 25. ''Il sangue delle donne durante la gravidanza coagula piu' del normale, diventa piu' denso - afferma Lidia Rota Vender, presidente di Alt, Associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari - e questo aumento di densita' fa crescere la probabilita' che si formino trombi (coaguli di sangue) nelle vene o nelle arterie, scatenando eventi da trombosi''.

Per informare le future mamme sulle strategie da seguire per evitare le malattie da trombosi, Alt e Chicco hanno realizzato un accordo che prevede l'organizzazione di incontri in cui sara' spiegato qual e' lo stile di vita per tenere lontano i rischi. (ANSA).

Nessun commento:

Posta un commento