Follow by Email

giovedì 10 novembre 2011

Con un po' di luce nelle orecchie via la depressione di stagione

(AGI) - Budapest, 9 nov. - Come fare per superare quei momenti di depressione che tipicamente si accompagnano all'inverno? Con un po' di luce nelle orecchie. La curiosa notizia e' frutto di una ricerca dell'Universita' di Oulu, in Finlandia, terra che registra ogni anno un numero molto elevato di casi di disordine stagionale affettivo (DSA). I ricercatori hanno infatti scoperto almeno 18 regioni cerebrali contengono le opsine, proteine che si trovano anche negli occhi e che hanno una funzione fotorecettiva aiutando l'organismo a settare correttamente il proprio orologio biologico. Gli scienziati ritengono quindi che riversare un po' di luce nel cervello ogni giorno, attraverso le orecchie, potrebbe avere un effetto benefico sull'umore. L'ipotesi e' stata testata su 89 volontari che erano affetti da DSA, che sono stati sottoposti a una dose quotidiana di luce del sole artificiale somministrata attraverso piccolissime "torce" posizionate negli auricolari di apparecchi simili a un iPod. Fra il 74 e il 79 per cento dei volontari erano completamente guariti dai sintomi depressivi usando l'apparecchio per 8-12 minuti ogni giorno. I risultati della ricerca sono stati presentati durante l'International Forum for Mood and Anxiety Disorders di Budapest. "Il cervello potrebbe essere addirittura piu' sensibile degli occhi alla luce, perche' vi abbiamo trovato una concentrazione di fotorecettori ancora piu' alta", ha spiegato Timo Ahopelto, fra gli autori dello studio. Il DSA si verifica quando il cervello non riceve abbastanza luce, che e' essenziale alla produzione di setoronina, un ormone importante nella regolazione dell'umore .
http://www.agi.it/

Nessun commento:

Posta un commento