Follow by Email

mercoledì 21 settembre 2011

''I Giornata dell'informazione sui tumori della testa e del collo''

''Usa la testa''. E' il messaggio lanciato dalla FIALPO (Federazione Italiana delle Associazioni di Laringectomizzati e Pazienti Oncologici) in occasione della ''I Giornata dell'informazione sui tumori della testa e del collo'', tenuta il 17 settembre nell'ambito di una serie di incontri, colloqui e distribuzioni di materiali informativi che fino al 24 settembre vedranno il coinvolgimento di oltre 50 Centri specializzati su tutto il territorio nazionale.

L'iniziativa nasce per favorire una maggiore consapevolezza e conoscenza di questa patologia che oggi occupa il sesto posto per diffusione al mondo tra le patologie oncologiche.

Inoltre, in virtu' del ruolo cruciale che i medici di famiglia ricoprono nella diagnosi precoce dei tumori della testa e del collo, sono stati organizzati incontri riservati ai medici di base in cui i medici specialisti li sensibilizzeranno sui segnali di allarme, sui fattori di rischio e sulle azioni di prevenzione da porre in essere nella lotta a questi tumori.

Infatti, da un'indagine condotta dalla European Head and Neck Cancer Society, sono emersi livelli di conoscenza estremamente bassi sui tumori della testa e del collo, sulla loro incidenza, i sintomi, i fattori di rischio e le parti del corpo colpite, a dimostrazione di come queste neoplasie siano ancora estremamente sconosciute.

In Italia, ad esempio, 3 persone su 5 non conoscono il termine ''tumore della testa e del collo'' e l'84% degli intervistati considera erroneamente il cervello tra le parti del corpo che possano essere colpite da questa malattia oncologica. La maggioranza degli intervistati riconosce fumo e alcol tra i fattori di rischio (rispettivamente l'85% ed il 59%), mentre solo il 16% ritiene che il Papilloma Virus umano (HPV) possa dare origine ad un tumore del distretto cervico-facciale. I tumori della testa e del collo sono quelli che possono insorgere nelle cellule epiteliali di bocca, lingua, gengive, faringe, laringe, naso, seni paranasali e ghiandole salivari.

L'organo che viene colpito piu' frequentemente e' la laringe, seguito da cavo orale e faringe.

Patologie che fanno registrate circa 640.000 nuovi casi ogni anno nel mondo. In Europa si stima siano circa 140.000 e che ogni anno oltre 65.000 decessi siano legati a questa neoplasia. Impressionanti anche i numeri che riguardano l'Italia: ogni anno si registrano circa 10.432 nuovi casi tra gli uomini e 1.980 fra le donne3. Nel nostro Paese i tumori della testa e del collo costituiscono la quinta neoplasia piu' diffusa e la stima dei pazienti colpiti da questo tipo di tumore e' di circa 106.7274.

Il Nord Italia e' la zona in cui i tumori della testa e del collo sono maggiormente diffusi, con una incidenza tre volte piu' alta rispetto al Sud. E' stata registrata un'incidenza superiore alla media in Trentino, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige, Veneto e in Lombardia, Piemonte e Liguria, e piu' bassa della media in Emilia Romagna, Toscana, Umbria e, soprattutto, al Sud (a Ragusa l'incidenza nei maschi e' poco piu' di 10/100.000).
http://www.asca.it/

Nessun commento:

Posta un commento