Follow by Email

venerdì 12 agosto 2011

Dieta tisanoreica

Cos’è la dieta tisanoreica?

La dieta tisanoreica è un sistema innovativo per dimagrire grazie a delle erbe trattate con un metodo tradizionale, antico: la decottopia. E’ basata su un regime nutrizionale ipocalorico che dimagrisce in modo mirato, ovvero senza distruggere la massa magra, e rispettando il benessere generale psico-emotivo della persona. Per questi ed altri motivi la dieta tisanoreica va personalizzata individualmente e seguita con l’assistenza di medici e/o personale qualificato. Non va fatta per più di 20 giorni consecutivi, a cui se ne aggiungono altrettanti per stabilizzarsi. E’ basata su pietanze pronte (PAT-porzione alimentare tisanoreica) ed estratti d’erbe in tisana.
Per chi è indicata la dieta tisanoreica?

Tale regime alimentare è indicato per uomini e donne che vogliono dimagrire senza troppo stress e che solitamente non resistono a diete su lungo termine. Sembra essere utile anche in caso di cellulite.

La dieta tisanoreica non va bene ad esempio per le persone troppo magre, ne per gli obesi, che dovrebbero perdere molti più chili di quanto non sia possibile con un ciclo di 40 giorni di tisanoreica (procedere oltre questi tempi è sconsigliato); al contempo si può ripetere la dieta dopo un periodo di pausa. Questa dieta è inoltre controindicata nelle persone affette da diabete insulino- dipendenti, in caso di gravidanza ed allattamento, di grave insufficienza renale o epatica; devono infine evitarla anche coloro che hanno problemi cardiaci attuali o pregressi, bambini al di sotto dei 14 anni, celiaci, allergici al nichel e coloro che soffrono di disturbi del comportamento alimentare.

La dieta tisanoreica si basa su due principi fondamentali:

per dimagrire occorre provocare uno squilibrio, cioè togliere all’organismo alcune sostanze per fare in modo che si vada automaticamente ad intaccare le riserve (di grassi, zuccheri, ecc);
Non esistono in natura alimenti con capacità dimagranti;

Da qui la dieta tisanoreica che provoca una “carenza nutrizionale mirata”, che fa perdere peso, ma non la tonicità muscolare: di solito infatti con una dieta ipocalorica si perde sia la massa grassa che la massa magra. Con la Tisanoreica questo non accade grazie ai prodotti tisanoreici (pietanze ed estratti) che sopperiscono alle carenze nutrizionali della dieta dimagrante. Un esempio? Nella fase intensiva vengono eliminati totalmente i carboidrati che però saranno sostituiti dai cosiddetti PAT (Porzione Alimentare Tisanoreica). Si tratta di preparati contenenti le adeguate quantità di amminoacidi essenziali e proteine: parliamo di soia, piselli, ma anche di uova e latte (tanto per fare qualche esempio). Elaborati, questi principi nutrizionali servono a creare la pizza o la pasta tisanoreica, totalmente prive di carboidrati: sono dei veri e propri pasti sostitutivi, nutrizionalmente completi ed equilibranti. A questi andranno abbinati gli estratti di erbe, capaci di sciogliere i grassi e limitarne l’assimilazione oppure di favorire il drenaggio.http://www.medicinalive.com

Nessun commento:

Posta un commento